RIFLESSOLOGIA E INTESTINO

Novembre 14, 2016 larifles Riflessologia

LA SALUTE NASCE DALL’INTESTINO

L’intestino, osservato dal punto di vista olistico, non è solo l’ultima porzione dell’apparato digerente deputata all’assorbimento e al l’espulsione delle sostanze di scarto: è molto di più. Grazie all’opera del chirurgo americano William Beaumont, già nel 1833, cervello e intestino venivamo associati in uno stretto parallelismo. Oggi sappiamo che l’intestino viene definito il secondo cervello. Nell’intestino, infatti, vie è una rete di cellule molto simili alle cellule del sistema nervoso che inviano segnali ai vari organi del corpo. Il cervello addominale è quello mentale dialogano di continuo, si scambiano messaggi e si influenzano a

Sappiamo che qualsiasi emozione può produrre un danno o un beneficio per l’intestino, e, viceversa, come un danno o un miglioramento dell’organo possa modificare il nostro tono dell’umore. Le persone soggette a irregolarità intestinale, per esempio, comunemente manifestano senso di pesantezza alla testa, irritabilità, stanchezza. E, viceversa, individui stressati è particolarmente emotivi o ansiosi possono essere facilmente soggettiva infiammazione intestinale e disturbi correlati.

Il cervello intestinale non è il solo ad influire sulla nostra salute e sulla sfera emotiva: l’intestino è completamente foderato di batteri, detti microbioma. Ognuno ha una particolare flora batterica che è diversa da persona a persona e può essere considerata come una impronta digitale.

image

Il cibo che consumiamo e il nostro stile di vita influenzano lo svilupparsi e il mantenersi di questa impronta, il cui equilibrio è fondamentale per la salute. Ma non solo: può arrivare a influenzare le nostre scelte alimentari. Ogni batterio cercherà di ottenere le condizioni ideali per la sua sopravvivenza e per fare questo potrà entrare in competizione o cooperazione non solo con gli altri batteri, ma anche con noi! – generando voglie per cibi a loro utili e necessari, ad esempio zuccheri, o per cibi che contrastano il proliferare dei loro concorrenti. Per esempio la “Candida”, nutrendosi di zuccheri, è responsabile delle voglie di alimenti dolci.

Dal punto di vista nutrizionale, più sono numerosi i batteri “buoni” meno spazio c’è per quelli “cattivi” e più forte è l’azione protettiva della mucosa che fa da “barriera” contro l’ingresso nel sangue di microorganismi nocivi. L’equilibrio del nostro intestino è vitale per poter ottenere numerosi benefici psicofisici.

Il primo passo per ripristinare l’equilibrio fisiologico dell’organismo è “pulire l’intestino” e mantenerlo pulito e ben nutrito.

Trovo molto utile capire quali sono i cibi che nutrono e mantengono in buona salute l’intestino. Vi sono molte idee e molti regimi alimentari e a volte può risultare difficile capire cosa faccia al caso nostro, alle nostre abitudini alimentari e alla disponibilità di tempo che abbiamo per dedicarsi alla nutrizione. Per molte persone è risultato utile rivolgersi a specialisti della nutrizione che possono dare un orientamento di tipo educativo per poter imparare a creare e mantenere un “terreno intestinale” pulito e integro per favorire e ottimizzare l’assorbimento sia dei nutrienti alimentari necessari per perseguire lo stato di salute, sia dei principi attivi di derivazione fitoterapica o dei farmaci salva vita.

Pensiero positivo, gestione dello stress, alimentazione, acqua e movimento sono abitudini quotidiane alla base della condizione di ben-essere.

Tratto da: “la salute nasce dall’intestino”, Punto Etico. A cura di Prodeco Pharma Srl Unioersonale

DISCLAIMER

La riflessologia plantare sostiene la capacità spontanea, innata del corpo di autoregolarsi e mantenere o ritrovare un buon stato di benessere. Pertanto le tecniche riflessogene NON “curano” NON guariscono NON effettuano diagnosi NON sostituiscono le cure mediche NON si pongono in contrasto con il medico curante o altre figure specialistiche.

Tutti gli effetti e le informazioni presenti su questo sito sono forniti a titolo informativo e didattico. Non rappresentano un sostituto per il consiglio, l’esame, la diagnosi o il trattamento specialistico. Per qualsiasi patologia gli Utenti sono invitati a rivolgersi al proprio medico di fiducia o ad altri professionisti della salute.

benessereeducazioneIntestinoolismoriflessologia


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Powered by http://wordpress.org/ and http://www.hqpremiumthemes.com/